S'ANGULI 'E CIBUDDA
















2 Ottobre 2019 la nostra rubrica di cucina tradizionale #Litalianelpiatto queste mese esce con le ricette dal titolo: LA PIZZA FARCITA ALLA... dove ogni rappresentante regionale può proporre una pizza tradizionale del suo territorio o utilizzare uno o più ingredienti tradizionali per farcirla. Ebbene; la Sardegna diciamo che non ha una pizza nelle sue ricette tradizionali anche se tanti sono gli ingredienti tradizionali con cui i pizzaioli dell'Isola amano farcirla ( utilizzando spesso un connubio di sapori e colori davvero innovativo e molto saporito ). Cimentandomi nella ricerca di una pizza da proporre, mi sono imbattuta in una ricetta davvero insolita che sicuramente si discosta dalla tradizionale pizza ma che se vogliamo molto la ricorda e che ho conosciuto da bambina appena arrivata in Sardegna con la mia famiglia grazie ad un'amica di Bari Sardo: S'ANGULI 'E CIBUDDA.
S'Anguli 'e Cipudda è un piatto di origini ogliastrine e come la gran parte dei piatti tradizionali di questa zona è un piatto povero della cultura agropastorale. Può essere considerata o come primo piatto, viste le sue caratteristiche nutrizionali oppure più frequentemente come veniva consumata in passato, ossia come " smurgiu" pasto veloce durante la raccolta delle olive o della vendemmia. La cottura come per Sa coccoi prena ( altro piatto caratteristico ogliastrino )  https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2016/03/su-coccoi-prena.html può avvenire tradizionalmente nel forno a legna ma oggi possiamo utilizzare anche i forni domestici. Quando S'Anguli 'e Cibudda viene cotta nel forno a legna è tradizione spalmare l'impasto su delle foglie di cavolo o di castagne per evitare che si sporchi con la cenere. La sua cottura può variare dai 20 ai 30 minuti a seconda della temperatura del forno. Questa è una di quelle ricette in cui è difficile trovare il quantitativo esatto degli ingredienti perchè le matriarche sarde cucinano sempre " ad occhio ". Cercherò di indicarvi le dosi che ho usato io ( come suggerito ) per realizzare una " pizza " di medie dimensioni. In alcuni paese ogliastrini come appunto Bari Sardo questa preparazione prende il nome di Coccoi. 


INGREDIENTI per 4 persone;

una zucchina o un pezzo di zucca;

una cipolla;

4 piccoli pomodori molto maturi;

una manciata di ciccioli ( s'erda in sardo );

4 fette di lardo di maiale;

un pezzo di Casu 'e vita ( formaggio salato molto fresco );

q.b. di pecorino grattugiato;

q.b. di sale;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

q.b. di semola.


PROCEDIMENTO:

In una capiente ciotola si tagliano a piccoli pezzi: la cipolla, la zucchina e i pomodori maturi. A questi ingredienti si aggiunge il Casu 'e vita tagliato a piccoli pezzetti, il pecorino grattugiato, il lardo tagliato a pezzettini, i ciccioli di maiale, l'olio evo e si aggiusta di sale stando attenti a non esagerare considerata la presenza del formaggio salato.



Iniziate ad impastare con le mani aggiungendo tanta semola quanto basta finchè tutti i liquidi prodotti dal taglio delle verdure non vengono completamente assorbiti. Prendete una teglia tonda di circa 40 cm di diametro, rivestitela con carta da forno e versatevi il composto schiacciandolo leggermente con le mani e allargandolo per tutto il diametro della teglia.




Infornate a 180° gradi in forno statico per circa 30 minuti o finchè la superficie non diventi bella dorata. Sfornare e servire ( se preferite potete consumarla anche fredda ).








Vi presento le mie bravissime colleghe, rappresentanti delle altre Regioni Italiane:


Valle d’Aosta:
Piemonte: Pizza con Prosciutto Crudo di Cuneo D.O.P. e Gorgonzola dolce per l'Italia nel Piatto https://www.lacascatadeisapori.it/pizza-con-prosciutto-crudo-di-cuneo-d-o-p-e-gorgonzola-dolce-per-litalia-nel-piatto/
Trentino-Alto Adige: La pizza coi sapori del Trentino - Alto Adige https://profumiecolori.blogspot.com/2019/10/la-pizza-coi-sapori-del-trentino-alto.html
Veneto: Pizza con tastasale, crema di Asiago Dop e radicchio https://www.ilfiordicappero.com/2019/10/pizza-veneta.html
Friuli-Venezia Giulia: Pizza friulana con Montasio e crudo di San Daniele
https://www.blogthatsamore.it/2019/10/pizza-friulana-con-montasio-e-crudo-di-san-danieel.html
Toscana: Pizza di farina di farro, con Pecorino Toscano DOP, Finocchiona IGP e cavolo nero https://acquacottaf.blogspot.com/2019/10/pizza-di-farina-di-farro-con-pecorino.html
Marche: Pizza alla marchigiana con caciotta di Urbino e prosciutto Carpegna http://www.forchettaepennello.com/2019/10/pizza-marchigiana-con-caciotta-di-Urbino-e-prosciutto-carpegna.html
Molise:
Campania: Pizza con il cornicione ripieno di ricotta di bufala campana DOP https://fusillialtegamino.blogspot.com/2019/10/pizza-con-il-cornicione-ripieno-di.html
Puglia:
Basilicata:





Commenti

  1. sembra proprio una pizza... davvero particolare questa preparazione! Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che buona dev'essere! Complimenti Dany!

    RispondiElimina
  3. Deve avere un gusto e una consistenza unica...Davvero interessante e di sicuro squisita! Complimenti!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  4. Ma che bella! Una pizza impastata insieme a tutti gli ingredienti non sapevo proprio che esistesse. Voglio proprio provarla, anche se forse non riuscirò a trovare il casu 'e vita. Ma che vuol dire il nome? Gli angoli di cipolla?

    RispondiElimina
  5. Particolarissima!!!!!!!! Me la segno subito.

    RispondiElimina
  6. ogni volta che leggo una tua ricetta penso: voglio tornare in Sardegna!! Meravigliosa questa "pizza", una preparazione insolita e degli ingredienti belli saporiti!! Immagino solo quanto possa essere buona!!

    RispondiElimina
  7. Davvero una bella novità la tua pizza! Ma quanto dev'essere buona!
    un abbraccio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari