mercoledì 24 agosto 2016

COSTINE DI VITELLO AL SUGO




Oggi sul mio BLOG tradizione,tradizione,tradizione. Quei fantastici piatti della domenica, dove da uno ne realizzavi due, primo e secondo! Perchè con il sugo ci condivi anche la pasta! Quel profumo di sugo che sobolle a fuoco lento e che ti ricorda la casa dei nonni, ne percepivi l'odore dal momento in cui entravi dal portone del palazzo. Sono cresciuta con queste ricette,con questi sapori,con questi profumi, sono questi i ricordi della mia infanzia che ancora mi fanno tornare bambina, quando con il tozzetto di pane caldo fai "il motoscafo", la scarpetta con il sugo, perchè non puoiiiiiii farne a meno, ecchisenefrega delle buone maniere. Il piatto preferito da mio papà, rigorosamente spolpato con le mani, "ti ci devi lavare la faccia" e leccare le dita. Un piatto semplice che se preparato il giorno prima si arricchirà di tutti gli aromi dei suoi ingredienti semplici e di prima scelta logicamente.




INGREDIENTI per 4 persone;

2 Kg di costine di vitella;                                          q.b. di basilico in foglie fresco;

2 Lt di passata di pomodoro rustica;                          q.b di sale e pepe;

due cucchiai di olio extravergine di oliva;                 due cucchiaini di glassa di aceto balsamico;

uno scalogno;                                                             un cucchiaino di zucchero semolato;

un bicchiere di vino bianco secco.                
Le costine di vitella
                                                            

PROCEDIMENTO:

Prendete un tegame abbastanza grande da contenere le costine che devono poggiare sul fondo per rosolarsi bene. Mettete i due cucchiai di olio evo, sbucciate e tagliate a pezzettini piccoli lo scalogno, e fatelo rosolare circa due minuti , facendo attenzione perchè potrebbe bruciare.


Aggiungete le costine e rosolatele bene almeno due minuti per parte, devono formare una bella crosticina.

Sfumate con il vino bianco, aggiungete la passata di pomodoro,la glassa di aceto balsamico ( questa è una mia aggiunta ), il cucchiaino di zucchero per togliere un pò di acidità alla passata, salate e fate cuocere a fuoco basso, lentamente per un'oretta e mezzo, avendo cura di mescolare spesso.




A fine cottura, aggiungete il basilico spezzettato con le mani, a piacere il pepe e fate riposare almeno tutta la notte.

Servite o caldo o intiepidito con crostoni di pane caldo abbrustolito.


Nessun commento:

Posta un commento