giovedì 18 agosto 2016

BAVETTE DI ORZO E FARRO CON CILIEGINO, PESTO AL BASILICO E PISTACCHI E STRACCI DI BURRATA


Amo i prodotti che l'estate ci regala come ad esempio  i succosi e dolci pomodori, le piante di basilico che arrivano al loro massimo splendore, il profumo del pesto appena fatto e che dire di sua maestà la burrata.
Se poi si sceglie una pasta dalla consistenza e dal sapore particolare come queste bavette, vi assicuro che il successo è garantito.
Della burrata ho spesso parlato qui sul blog perchè  secondo me rappresenta una delle grandi eccellenze italiane e amandola particolarmente la uso spesso per impreziosire piatti a basa di pasta ,pesce o carne o per presentarla come entrè o nei finger food.
Nel caso di questo primo la fa da protagonista in quanto amalgama e manteca bene nel connubio di pesto e pomodori ciliegino.


INGREDIENTI per 10 persone;

500 gr di pomodori ciliegino;

due burrate freschissime di dimensioni medie;

1 kg di bavette orzo e farro;

q.b. di sale ;

q.b. di olio extravergine di oliva;

Per il pesto:

una ventina di foglie grandi  di basilico freschissimo;

una manciata di pistacchi salati e sgusciati;

q.b. di olio extravergine di oliva.

PROCEDIMENTO:

Lavate e tagliate a metà i pomodorini. Prendete una teglia da forno rettangolare, rivestitela con un foglio di carta forno, salate la superficie dei mezzi ciliegini e infornate in forno preriscaldato a 180 °gradi fino a quando i pomodori non si saranno leggermente appassiti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Prendete una capace pentola e portate l'acqua per la cottura della pasta ad ebollizione.
Nel frattempo preparate il pesto, pestando nel mortaio le foglie di basilico con i pistacchi e tanto olio evo quanto basta a realizzare un pesto denso. Se non volete utilizzare il mortaio , ma realizzate il pesto in un mixer , vi consiglio di mettere le lame un pò prima nel freezer per fare in modo che queste ultime non ossidino il basilico durante l'emulsione.
Mettete i pomodorini lasciati da parte  dentro una grande padella antiaderente, aggiungete il pesto e se necessario un goccino di olio evo.
Prendete le burrate, apritele a metà e con le mani stracciate sia l'involucro esterno che la stracciatella interna. Mettetele all'interno di un contenitore e posizionate in frigorifero fino al loro utilizzo.
Appena l'acqua raggiunge il bollore, regolate di sale e cuocete le bavette al dente.
Scolatele senza eliminare completamente il liquido di cottura e mettetele dentro la pentola sul fuoco acceso. Saltate per amalgamare bene gli ingredienti e da ultimo aggiungete la burrata stracciata e qualche foglia di basilico fresco. Servite caldo.









3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Sorridi, Daniela! :-)
    Sei su CUCINO DI TE: http://bit.ly/2duehSX

    RispondiElimina