mercoledì 15 giugno 2016

TARTARE DI VERDURINE DI STAGIONE E QUINOA...CON SALSA ALLA MENTA E BASILICO




La Quinoa è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola.
La sua origine va ricercata nell'America del Sud, in particolare nelle Ande tra il Perù e il Cile. 
Per tanto tempo fu alla base dell'alimentazione degli Inca che la chiamavano " Chisiya marna " che significa " madre di tutti i semi".
Per questo popolo essa aveva un valore sacro molto importante, tanto da diventare il simbolo del loro grandioso Impero. Veniva spesso impiegata nelle cerimonie religione offerta come simbolo di prosperità.
I conquistatori spagnoli cultori della sacralità del pane e del grano , cercarono di eliminarla completamente, distruggendo tutte le coltivazioni e punendo con la morte tutti i coltivatori clandestini. 
Per fortuna riuscì a sopravvivere, venne coltivata ancora anche se in piccole aree e nel XX Secolo è stato possibile affettuarne il recupero grazie ad alcuni ricercatori americani che intorno al 1970/80 ne trapiantarono alcuni esemplari in Nord America. 
La Quinoa è una pianta annuale . Si semina generalmente verso Ottobre e si raccoglie a Maggio anche se ne esistono varietà primaverili. 
Come tutti i cereali contiene carboidrati a lento assorbimento. E' adatta per i diabetici in quanto ha un indice glicemico medio, ma anche per chi predilige un regime dietetico, grazie al suo potere saziante.
Il suo principale punto di forza è rappresentato dalle proteine.
Ricordatevi che la Quinoa va sempre sciacquata abbondantemente prima della cottura per eliminare una sostanza detta saponina, che la rende amara. La tostatura invece ne esalta il sapore.





INGREDIENTI per 4 persone:

100 gr di Quinoa;

un cetriolo;

un grosso pomodoro tipo sardo;

due zucchine novelle;

un cucchiaio di capperi;

un cipollotto fresco;

una manciata di olive taggiasche;

q.b. di olio extravergine di oliva;

q.b. di sale.

Per la salsa;

5 foglie di basilico fresco;

8 foglie di menta;

q.b. di olio extravergine di oliva.



PROCEDIMENTO:

Versate la Quinoa in un colino, sciacquatela sotto l'acqua corrente , mettetela dentro una padella antiaderente e tostatela con due cucchiai di olio. Mettetela in una pentola versate il doppio del suo volume di acqua calda , coprite e cuocete per circa 20 minuti ( aggiungete acqua se necessario ).
Lasciatela raffreddare trasferendola su un piatto, allargatela e sgranatela.
Mondate il cetriolo, tagliatelo a dadini e mettetelo dentro una ciotola. Aggiungete il pomodoro, lavato, tagliato a piccoli pezzetti e lasciato scolare dalla sua acqua. Lavate e tagliate a dadini piccoli le zucchine. Mettetele dentro una padella antiaderente con due cucchiai di olio evo e fatele rosolare circa 5 minuti. Devono solo sentire il calore ma rimanere croccanti. Unitele al resto delle verdure. Salate, aggiungete qualche cucchiaio di olio evo, se volete il succo filtrato di mezzo limone e mescolate. Aggiungete la Quinoa, insaporite mescolando e dividete la tartare in quattro coppa pasta, posizionati già sul piatto di servizio. Pressate leggermente e mettete in frigorifero a riposare per mezz'ora. 
Nel frattempo...
Sbucciate e tagliate a pezzetti il cipollotto. Mettetelo dentro una padella con un cucchiaio di olio evo e fatelo rosolare leggermente senza farlo sfldare. Aggiungete i capperi ( se sono sotto sale , sciacquateli prima), mescolate, aggiungete le olive taggiasche, salate, spegnete e lasciate da parte.
Per la salsa...
Mettete il un frullatore il basilico e la menta, aggiungete tanto olio quanto basta a creare un'emulsione e frullate.
Per evitare che con le lame il basilico e la menta si ossidino, mettete le lame in freezer per 30 minuti prima di usarle.
togliete la Tartare dal frigorifero, eliminate il coppa pasta, versate sopra un pò di salsina e accompagnate con  il cipollotto caldo. 




Nessun commento:

Posta un commento