mercoledì 4 maggio 2016

LA MIA TORTA PARADISO E... I MUFFIN AMERICANI...


















Un pò di storia...
La TORTA PARADISO  nasce a Pavia nel 1800 nel laboratorio di un noto pasticcere dell'epoca, Enrico Vigoni. Si narra che il Vigoni dopo aver fatto vari esperimenti, un giorno ne fece assaggiare uno ad una nobildonna di passaggio nella sua pasticceria la quale al primo assaggio esclamò: Questa torta è un paradiso! La torta divenne presto un simbolo della città ed un classico della pasticceria "casalinga" italiana. Io la considero una via di mezzo tra il Pan di spagna ma con l'aggiunta del burro e la torta margherita , ma con l'aggiunta di lievito che gli conferisce un risultato più soffice. Viene spesso aromatizzata alla vaniglia o al limone, io la propongo con un leggero aroma di arancia. Ideale per la prima colazione, se viene farcita con la crema pasticcera o meglio Chantilly può diventare un ottimo dessert soprattutto per i più piccoli. Nel fotografico ve la presento nella versione classica e nella versione arricchita con dei giganteschi  Muffin Americani ( versione ideale per festeggiare il compleanno di una bimba tra i banchi di scuola ).


INGREDIENTI per la Torta Paradiso:

150 gr di farina 00;

150 gr di Fecola di patate;

300 gr di burro a temperatura ambiente;

300 gr di zucchero semolato;

un cucchiaino di polvere di scorza di arancia essiccata ( in alternativa la scorza grattugiata di un arancia non trattata );

una bustina di lievito per dolci in polvere ( 16 gr );

8 tuorli e 4 albumi;

un pizzico di sale;

q.b. di zucchero a velo per la copertura.





PROCEDIMENTO:

In una planetaria munita di frusta ( in alternativa vanno bene le fruste elettriche e una ciotola capiente dai bordi alti ) mettete il burro ammorbidito con lo zucchero semolato , azionate la macchina e frullate fino ad ottenere una crema consistente ed omogenea, aggiungete la polvere d' arancia.
Separate i tuorli dagli albumi, mettetene 4 da parte che potete riutilizzare per preparare magari delle meringhette e gli altri 4 in una ciotola e montateli a neve ben ferma.Unite i tuorli alla crema uno alla volta e fate amalgamare bene il primo, prima di aggiungere il successivo. 
Unite un cucchiaio alla volta la farina, la fecola e il lievito setacciati e continuate a frullare alla media velocità. Spegnate e aggiungete gli albumi montati a neve mescolando con un cucchiaio di legno lentamente procedendo dal basso verso l'alto per evitare di smontare il composto.
Imburrate e infarinate una teglia di circa 26 cm di diametro, aggiungete il composto e livellate bene la superficie con il cucchiaio. Infornate in forno preriscaldato a 180 gr per circa 60 minuti. Controllate la cottura ai 45 minuti con uno stuzzicadenti.
Sfornate e sformate lasciato raffreddare la torta possibilmente su una gratella. Spolverizzate una volta fredda con abbondante zucchero a velo.
Nella prossima ricetta...I MUFFIN AMERICANI...





Nessun commento:

Posta un commento