venerdì 18 marzo 2016

LO STRUDEL DI MELE



Potevo non presentare sul mio Blog lo STRUDEL DI MELE?! So che è una ricetta vista e rivista ma rimane comunque sempre un caposaldo della tradizione italiana Altoatesina, anche se le sue origini si pensi siano Turche. I Turchi infatti, durante la dominazione ungherese ( XVII secolo )  realizzarono un dolce di mele dal nome Baklava.  Gli ungheresi ne realizzarono una variante che prese il nome di Strudel che diventò subito famoso in Austria, e che con la dominazione degli stessi in territorio italiano divenne anche il dolce tipico del Trentino Alto Adige, famoso soprattutto per la sua vasta coltivazione di mele. La ricetta originale prevede un impasto esterno della consistenza di una " brisè" dolce, ( un uovo  grande, un pizzico di sale, 125 gr di farina 00, 30 ml di acqua tiepida e un cucchiaio di olio evo ) ma si può preparare come ho fatto io con la pasta sfoglia. Il ripieno invece oltre alle mele, possibilmente di qualità Renette, vede l'utilizzo dei pinoli, dell'uvetta e della cannella. Io nella ricetta ho aggiunto una manciata di noci.
Servito caldo con una cucchiaiata di crema inglese è un dessert ideale per un fine pasto da gustare davanti ad un camino acceso in una fredda sera invernale. Servito tiepido con una pallina di gelato alla crema è l'ideale chiusura  romantica per una cenetta a lume di candela magari dopo una giornata passata al mare.


INGREDIENTI:

Un rettangolo di pasta sfoglia;

800 gr di mele Renette;

60 gr di zucchero di canna;

30 gr di pinoli;

60 gr di uvetta;

la scorza grattugiata di un limone non trattato;

100 gr di burro;

70 gr di pangrattato;

una manciata di noci;

una spolverata di cannella;

mezzo bicchiere di brandy;

zucchero a velo per la decorazione;


PROCEDIMENTO:

Come prima cosa mettete l'uvetta a bagno nel Brandy e tostate leggermente i pinoli in una padella antiaderente calda. In un altra padella fate sciogliere 50 gr di burro, aggiungete il pangrattato e fatelo insaporire. Mescolatelo spesso con un cucchiaio di legno per evitare che si bruci e tenetelo da parte. Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a piccoli dadini. Mettetele in una ciotola, aggiungete lo zucchero di canna, i pinoli tostati, le noci, l'uvetta ammollata e strizzata, la scorza grattugiata del limone e una spolverata di cannella. Mescolate e lasciate da parte un minuto. Sciogliete i restanti 50 gr di burro. Prendete un canovaccio da cucina e stendeteci sopra il rettangolo di pasta sfoglia e spennellatelo al centro  con il burro. Adagiate al centro il pangrattato e stendetelo facendo attenzione a non rompere la pasta. Lasciate liberi i bordi. Adagiate al centro il ripieno alle mele e arrotolate lo strudel dal lato più lungo. Rivestite una teglia con carta da forno, adagiatevi sopra lo strudel, praticate a piacere dei tagli decorativi e spennellate la superficie con un tuorlo e un goccino di latte.Infornate in forno preriscaldato a 200° gradi per circa 40 minuti.Sfornate, lasciate intiepidire e spolverizzate con lo zucchero a velo.


Nessun commento:

Posta un commento