sabato 13 febbraio 2016

SPAGHETTI MARE D'INVERNO

Oggi spesa al mercato San Benedetto per farmi venire l'ispirazione! Pesce freschissimo e tanti colori che ogni volta mi conquistano.
 Ho scelto un connubio tra calamaro, carciofi, gamberi, cozze e olive. Idea alternativa...presentarli dentro un contenitore di calamaro. Una vera leccornia e bellissimo da vedere.
































INGREDIENTI per 6 persone:

500 gr di spaghetti;

500 gr di gamberetti;

3 grossi  calamari;

1 Kg di cozze da sgusciare;

una manciata di olive infornate ( fatte da mia mamma);

3 carciofi;

una cipolla fresca;

uno spicchio d'aglio;

un bicchiere di vino bianco ( io ho usato Vermentino );

q.b. di olio extra vergine di oliva;

2 bustine di zafferano;

q.b. di foglioline di menta fresca;

q.b. di sale.










PROCEDIMENTO:

Prima cosa: pulire il pesce e i carciofi. Eliminate la testa e il carapace dai gamberi lasciando solo le code ( lasciatene un paio da parte per la decorazione del piatto). Pulite le cozze raschiandole sotto l'acqua corrente,mettetele in una padella con un pochino d'acqua, copritele con un coperchio e fatele aprire. Sgusciatele lasciandone un paio da parte con la valva.


 Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne, la barba e affettateli finemente e tuffateli in acqua acidulata con il succo di un limone. Sbucciate e affettate sottilmente il cipollotto fresco. Pulite il calamaro sotto l'acqua corrente, tagliate a metà quello più grosso in modo da ottenere un cilindro che vi servirà come contenitore e affettate gli altri per ricavare gli anelli. Tagliuzzate invece le parti dei tentacoli. Prendete un padellino antiaderente, oleatelo, riscaldatelo bene e rosolate su tutti i lati il cilindro di calamaro cercando di tenerlo sempre in forma per evitare che si schiacci.Salatelo e tenetelo da parte in caldo.

 In una larga padella antiaderente mettete un pò di olio evo e fate rosolare l'aglio e la cipolla.

Aggiungete i carciofi e continuate la rosolatura.


Unite i calamari, fate rosolare, unite il vino bianco e lasciate sfumare.

Aggiungete le olive, regolate di sale e proseguite la cottura per una decina di minuti.


Intanto che le cozze si sono aperte e leggermente intiepidite, sgusciatele e unitele insieme alle code di gambero ai calamari e ai carciofi.

Fate cuocere giusto due minuti, aggiungete le foglie di menta e spegnete.

Lasciate nella padella un bel pò di liquido che servirà per terminare di cuocere la pasta durante la mantecatura. Portate a bollore dell'acqua in una capace pentola. Appena raggiunge il bollore salatela,coloratela con le bustine di zafferano e cuocete gli spaghetti lasciandoli indietro di cottura.

Scolateli con un mestolo dentro la padella con il condimento di pesce e terminate la cottura, mescolando spesso.


Servite ben caldo mettendo un pò di spaghetti arrotolati sul forchettone di legno, dentro il cilindro e decorate il piatto a piacere.







Nessun commento:

Posta un commento