giovedì 19 novembre 2015

BOLLITO A CHI!!!


Oggi vi presento una ricetta della mia mamma calabrese, di Villa San Giovanni. Questo piatto lei lo prepara quando fa il brodo di manzo ( magari misto con pollo ) e vuole presentare la carne bollita in maniera gustosa e saporita. Vi assicuro che è un piatto succulento che volendo potete preparare con largo anticipo perchè più sta più i sapori si amalgamano. Io l'ho presentata e servita ad un buffet che ho organizzato per un pranzo di laurea e vi garantisco che si sono leccati i baffi. PROVATE E FATEMI SAPERE!


INGREDIENTI:

1 Kg di bollito di manzo;

1 Kg di cipolle di Tropea ( in alternativa vanno benissimo quelle bionde );

q.b. di olive nere e verdi denocciolate ;

q.b. di capperi ( meglio se sotto aceto ben lavati );

1 lt di salsa di pomodoro;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

q.b. di sale.


PROCEDIMENTO;

Prelevate il pezzo di manzo dal brodo, tagliatelo a straccetti e tenetelo da parte. In una capace pentola mettete a bollire dell'acqua e portatela a bollore. Sbucciate e tagliate a fette sottilissime le cipolle. Appena l'acqua raggiunge il bollore, tuffatele nella pentola e appena l'acqua riprende il bollore scolatele. Questo procedimento vi aiuterà a rendere la cipolla più digeribile e più dolce. In una larga padella mettete un bel pò di olio evo, aggiungete le cipolle e fate rosolare per bene, mescolandole di tanto in tanto. Quando le cipolle risulteranno ben dorate, aggiungete la salsa di pomodoro e fate cuocere per circa 5/6 minuti con il coperchio. Trascorso questo tempo, aggiungete le olive nere , quelle verdi, i capperi sciacquati sotto l'acqua fredda  corrente, la carne e aggiustate di sale. Fate insaporire ancora 5 minuti, spegnete e lasciate riposare.



Nessun commento:

Posta un commento