mercoledì 21 ottobre 2015

SARDE A BECCAFICO DI NONNA TINA ( da il mio quaderno di ricette )

Un altra delle mie ricette raccolte nel MIO QUADERNO DI RICETTE sono le sarde a beccafico che la mia nonna Tina ha tramandato alla mia mamma. Lei le faceva in rosso e con lo stesso sugo sbriciolandone dentro una, ci condiva gli spaghetti e successivamente vi darò anche quella ricetta. Qui le trovate in bianco.


INGREDIENTI;

12 sarde non troppo piccole;

5 olive verdi senza nocciolo;

10 cucchiaini di pangrattato;

2 cucchiaini di capperi salati e lavati;

3 cucchiaini di prezzemolo tritato;

un acciuga sotto sale;

mezzo spicchio d'aglio;

un'arancia pelata a vivo tagliata a spicchi e poi in quarti;

2 o 3 foglie di basilico;

12 foglie di alloro fresco;

q.b. di olio extra vergine di oliva;

q.b. di sale;


PROCEDIMENTO;

Per iniziare pulite e lavate le sarde; togliete la testa, squamatele e lavatele sotto l'acqua corrente. Apritele a libro e asportare la lisca. In un frullatore mettete il prezzemolo, l'aglio, le olive, le foglie del basilico, i capperi, l'acciuga e frullate tutto. Aggiungete i 5 cucchiaini di panegrattato e continuate a frullare. Versate il composto ottenuto in una ciotola e aggiungete a filo tanto olio evo quanto basta a realizzare un impasto omogeneo. Prendete quindi una sarda aperta a libro, mettete al centro un pò di composto ottenuto e arrotolate. Procedete così fino ad esaurimento delle sarde. Prendete uno spiedo di legno lungo bagnatelo per evitare che si bruci durante la cottura e infilzatevi una sarda alla volta alternandola con un quarto di spicchio di arancia e una foglia di alloro. Per ogni spiedino mettete 3 o 4 sarde intervallate con l'arancia e l'alloro. In una teglia da forno mettete un goccino di olio evo e adagiatevi gli spiedini. Irrorateli con ancora un pò di olio evo versato a filo e infornate  in forno preriscaldato a 180° gradi per 5 minuti. Servite caldo.

SUGGERIMENTO:

Per il servizio io prendo un piatto da portata ovale e sul fondo adagio un insalatina di arance tipica anch'essa siciliana preparata in questo modo; prendete 4 arance come quelle utilizzate per la ricetta delle sarde, lavatele e pelatele a vivo ( eliminate tutta la pellicina bianca esterna che altrimenti la rende amara ). Sbucciate e affettate sottilmente mezza cipolla rossa di Tropea u un cipollotto fresco.
In una ciotola preparate un emulsione  sbattendo con la forchetta 3 o 4 cucchiai di olio evo, un pizzico di sale e una grattugiata di pepe. Posizionate sul piatto di servizio le fette di arancia, adagiatevi sopra le fette di cipolla, unite 12 olive nere ( meglio quelle infornate ) e condite tutto con l'emulsione. Lasciate riposare circa 10 minuti, mettete sopra gli spiedini ancora caldi e servite.


Nessun commento:

Posta un commento